ART. 1 PREMESSA
SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso è socia del Consorzio tra Mutue Italiane di Previdenza e Assistenza, denominato COMIPA. Gli enti del Consorzio intendono far partecipare i loro aderenti ai benefici della mutualità con specifica attenzione al settore sanitario, previdenziale e dei servizi sociali.
Il COMIPA sviluppa la sua attività nel settore socio- sanitario: la Carta Mutuasalus® permette ai titolari di usufruire dei servizi di emergenza indicati nei successi articoli.
ART. 2 CARTA MUTUASALUS®
La Carta Mutuasalus® di seguito per brevità denominata CARTA, permette al titolare e ai suoi familiari iscritti (di seguito definiti anche “assistito/i”) di usufruire di prestazioni e servizi socio-sanitari alle condizioni indicate nel presente regolamento.
Per familiari iscritti si intendono figli minori (18 anni non compiuti) del Titolare anche se non conviventi.
Ai fini del presente regolamento per “nucleo familiare assistito” si intende il Titolare unitamente ai familiari iscritti.
ART. 3 EMISSIONE DELLA CARTA
Il Titolare avrà diritto all’emissione della CARTA con numero di codice personalizzato.
ART. 4 DURATA E RINNOVO DELLA CARTA
La CARTA ha durata annuale e le garanzie di assistenza di cui al presente Regolamento decorrono dal primo giorno del mese successivo all’accoglimento della domanda di ammissione a Socio da parte di SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso. La CARTA si intenderà rinnovata tacitamente di anno in anno salvo disdetta comunicata per iscritto dal Titolare a SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso a mezzo raccomandata AR entro 2 mesi dalla scadenza; in caso di mancato versamento della quota annua stabilita, trascorsi 30 gg., decade automaticamente il diritto del Titolare di usufruire dei servizi e delle prestazioni previste fin quando non verrà effettuato il versamento.
ART. 5 CENTRALE OPERATIVA MUTUASALUS
La fruizione dei servizi e prestazioni è facilitata dal Numero Verde collegato con la Centrale Operativa Mutuasalus alla quale possono rivolgersi i titolari della CARTA, oltre che per le prestazioni di cui all’art. 6 anche per conoscere le strutture socio sanitarie convenzionate con  SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso e con gli altri enti aderenti che praticano tariffe agevolate.
ART. 6 PRESTAZIONI
La CARTA permette di usufruire su tutto il territorio nazionale delle seguenti prestazioni:
A)CONVENZIONI
Strutture socio-sanitarie convenzionate
La società di mutuo soccorso SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso, è inserita in una rete, in progressiva espansione, di referenti convenzionati con tariffe controllate ed agevolate che comprende:
–      case di cura
–      centri diagnostici
–      laboratori di analisi
–      medici specialisti
–      medici dentisti
–      fornitori di ausili
–      centri di fisioterapia e riabilitazione
–      centri di ottica
–      centri termali, compresa la sistemazione alberghiera
–      centri salute e benessere
Organizzazione di visite specialistiche ed accertamenti diagnostici a tariffe agevolate entro 48 ore lavorative dalla richiesta.
La Centrale Operativa Mutuasalus può organizzare visite specialistiche ed accertamenti diagnostici presso le strutture e gli operatori convenzionati più vicini alla residenza dell’Assistito entro 48 ore lavorative dal momento della richiesta. La Centrale Operativa Mutuasalus può anche effettuare la prenotazioni di ricoveri presso le Case di Cura convenzionate più vicine alla residenza dell’Assistito entro 48 ore lavorative dal momento della richiesta.
La Centrale Operativa Mutuasalus, oltre a gestire l’appuntamento, informerà preventivamente l’Assistito sui costi delle prestazioni richieste.
I costi delle prestazioni saranno interamente a carico dell’Assistito.
B) PRONTO INTERVENTO
Invio gratuito di un medico in casi di urgenza
Quando il Titolare o i suoi familiari iscritti necessitino dell’intervento di un medico, nella propria città di residenza, durante le ore notturne o nei giorni festivi e non riescano a reperire il proprio medico curante, possono rivolgersi alla Centrale Operativa Mutuasalus la quale provvede, dopo che il suo medico di guardia ne ha accertata la necessità, ad inviare sul posto uno dei propri medici convenzionati e, qualora necessario, ad organizzare il trasferimento dell’interessato con ambulanza ad un pronto soccorso.
(Questa prestazione viene fornita gratuitamente con un massimo di tre volte per nucleo familiare assistito durante l’anno di validità della CARTA).
Invio gratuito di un medico in casi di necessità, durante i viaggi, ovunque in Italia
Quando il Titolare o i suoi familiari iscritti necessitino dell’intervento di un medico, fuori dalla propria provincia di residenza e ovunque in Italia, anche nelle ore notturne o nei giorni festivi e non riescano a reperirlo possono rivolgersi alla Centrale Operativa Mutuasalus la quale provvede, dopo che il suo medico di guardia ne ha accertata la necessità, ad inviare sul posto uno dei propri medici convenzionati e, qualora necessario, ad organizzare il trasferimento dell’interessato con ambulanza ad un pronto soccorso.
Trasporto gratuito in ambulanza in Italia
Quando il medico curante e/o il medico di guardia della Centrale Operativa Mutuasalus lo ritengano necessario, e il Titolare e/o i suoi familiari iscritti necessitino di un trasporto in ambulanza, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà all’invio di un’ambulanza per il trasporto dell’interessato al più vicino ospedale per le cure del caso, con il limite di 200 km di percorso A/R.
(Questa prestazione viene fornita gratuitamente con un massimo di tre volte per nucleo familiare assistito durante l’anno di validità della CARTA).
Trasferimento sanitario dal domicilio
Qualora il Titolare o i suoi familiari iscritti, a seguito di infortunio o malattia, debbano essere necessariamente trasferiti, d’intesa fra il medico curante e i medici della Centrale Operativa Mutuasalus per una patologia non oggettivamente curabile nell’ambito delle strutture sanitarie e ospedaliere della Regione italiana di residenza, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà ad organizzare e ad effettuare il trasferimento, tenendone a carico i costi fino ad un massimo di €uro 5.164,57= per anno e per nucleo familiare assistito, con i mezzi adeguati, fino al centro ospedaliero italiano o estero ritenuto più idoneo al caso e con l’accompagnamento medico e infermieristico, se necessario. Il trasferimento sarà effettuato, a giudizio medico, con i seguenti mezzi:
–      ambulanza;
–      treno in vagone letto
–      aereo di linea (anche barellato).
Trasferimento ad un centro ospedaliero di Alta Specializzazione ovunque in Europa
In caso di infortunio o malattia, non curabile sul posto, di gravità tale da richiedere, a giudizio dei medici della Centrale Operativa Mutuasalus, il trasporto urgente del Titolare o dei suoi familiari iscritti in un centro ospedaliero designato dagli stessi medici, anche in collaborazione con il medico curante o con il medico che abbia prestato le prime cure, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà a sue spese al trasporto sanitario dell’interessato con il mezzo che la Direzione Sanitaria riterrà più idoneo (aereo sanitario, aereo di linea, autoambulanza, treno od altri). L’uso dell’aereo sanitario è limitato ai Paesi dell’Europa e del Bacino del Mediterraneo.
(Questo servizio viene prestato con il limite di una volta all’anno per nucleo familiare assistito).
C)EMERGENZA SANITARIA
Rimpatrio sanitario dall’estero
In caso di infortunio o malattia del Titolare, o di un suo familiare iscritto, in viaggio all’estero, la Centrale Operativa Mutuasalus potrà organizzare il suo rimpatrio, con eventuale accompagnamento medico o infermieristico, utilizzando, secondo la gravità delle condizioni cliniche e sentito il parere dei medici curanti locali con i seguenti mezzi:
–      l’aereo speciale in versione sanitaria (solo per trasporti da Paesi europei o da Paesi prospicienti il bacino Mediterraneo);
–      l’aereo di linea regolare (anche con sistemazione in barella);
–      il treno (anche in vagone letto)
–      l’ambulanza.
In ogni caso, la decisione sulle modalità, sui mezzi e sui tempi da osservare per l’organizzazione e l’effettuazione del rimpatrio dell’Assistito, è di esclusiva pertinenza dei consulenti medici della Centrale Operativa Mutuasalus che provvederanno ad informare i medici curanti locali ed i familiari del Titolare stesso. Nel caso infine che, a giudizio del servizio medico della Centrale Operativa Mutuasalus, le condizioni dell’Assistito siano tali da rendere superflua una sorveglianza medica o infermieristica nel corso del rimpatrio sanitario ma giustifichino comunque la necessità di un accompagnatore, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà a far viaggiare, sugli stessi mezzi di trasporto, un familiare dell’Assistito purché già presente sul posto e anch’esso assistito.
Rientro sanitario da altra regione
In caso di infortunio o malattia avvenuti fuori dalla propria Regione di residenza e non curabili sul posto o di gravità tale da richiedere un trasporto urgente del Titolare, o di un suo familiare iscritto, in un centro ospedaliero designato dai medici della Centrale Operativa Mutuasalus (anche in collaborazione con il medico curante o con il medico che abbia prestato le prime cure), la Centrale Operativa Mutuasalus, terminate le cure di urgenza di primo soccorso, organizzerà a proprie spese il rientro sanitario dell’Assistito fino ad un massimo di €uro 2.582,28=. Il rientro sarà predisposto con il mezzo che l’équipe medica della Centrale Operativa Mutuasalus giudicherà più idoneo (aereo di linea barellato, autoambulanza, treno o altro).
Rientro del Titolare dopo le cure
Dopo le cure d’urgenza conseguenti ad infortunio o malattia, e quando le condizioni del Titolare o dei familiari iscritti lo consentano, la Centrale Operativa Mutuasalus provvede a sue spese a far rientrare l’interessato al proprio domicilio o al suo ricovero nel centro ospedaliero più vicino per il proseguimento delle cure servendosi del mezzo ritenuto più idoneo dai suoi medici. Resta inteso che l’interessato consegnerà alla Centrale Operativa, tramite SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso, il suo eventuale biglietto di viaggio di ritorno qualora non abbia potuto servirsi del mezzo di trasporto dallo stesso previsto.
Invio di medicinali all’estero
Quando il Titolare o i suoi familiari iscritti si trovino all’estero e necessitino di medicinali per il proseguimento di una terapia in corso e tali medicinali siano introvabili sul posto, la Centrale Operativa Mutuasalus provvede, nei limiti del possibile e delle norme che regolano il trasporto dei farmaci, l’invio a destinazione di medicinali urgenti.
A carico dell’Assistito resta solamente il costo dei medicinali.
Consegna medicinali urgenti a domicilio
Qualora il Titolare, o un suo familiare iscritto, a seguito di prescrizione medica necessiti di medicinali e non possa allontanarsi dal proprio domicilio per gravi motivi di salute e non avendo nessuno che possa farlo per lui, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà a far ritirare la ricetta presso di lui e a consegnargli i medicinali anticipando fino ad un massimo di €uro 51,65= di quanto prescritto dal medico. Il costo dei farmaci resta a carico dell’Assistito.
D)ASSISTENZA OSPEDALIERA
Collegamento continuo con il centro ospedaliero
Quando il Titolare o un suo familiare iscritto siano ricoverati in ospedale o in casa di cura la Centrale Operativa Mutuasalus, tramite il collegamento telefonico diretto tra i medici della Centrale stessa e il medico curante sul posto, comunica ai parenti dell’interessato le notizie cliniche aggiornate.
Assistenza infermieristica
Quando il Titolare o un suo familiare iscritto, a seguito di infortunio o malattia, che comporti una degenza ospedaliera con grande intervento chirurgico (si considerano “grandi interventi chirurgici” gli interventi di cui alla tabella del D.P.R. 17/02/1992 per onorari pari o superiori a €uro 1.032,91=) necessiti di assistenza ospedaliera, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà ad inviare a proprie spese personale specializzato per l’assistenza (infermiere o assistente a seconda delle esigenze) per un massimo di due notti e sedici ore complessive di assistenza. Per ogni intervento rendicontato, la Centrale Operativa Mutuasalus rimborserà €uro 15,49= orarie sino ad un massimo di €uro 247,90= equivalenti alle 16 ore di assistenza garantite. Qualora per cause non dipendenti dalla volontà della Direzione Sanitaria non fosse possibile reperire il personale specializzato da inviare all’Assistito per l’intervento necessario, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà a rimborsare le spese sostenute dall’Assistito rimborsando sino ad un massimo di €uro 258,23= dietro presentazione della documentazione di spesa.
Prolungamento del soggiorno dopo ricovero ospedaliero
Trascorso il periodo di ricovero in ospedale, qualora le condizioni del Titolare o di un suo familiare iscritto fossero tali, a giudizio del medico curante e dell’équipe medica della Centrale Operativa Mutuasalus, da consigliare un’ulteriore permanenza in loco al fine di completare la guarigione, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà a rimborsare le spese d’albergo relative, per un massimo di 5 giorni e di €uro 154,94= complessive.
E)   SERVIZI ALLA PERSONA
Ritorno dei familiari del Titolare
Quando in caso di infortunio, avvenuto fuori dal Comune di residenza, di gravità tale da richiedere il rientro sanitario del Titolare, o di un suo familiare iscritto, nella propria città di residenza, la Centrale Operativa Mutuasalus provvede al rientro al domicilio dei familiari dell’Assistito, sempre che eventuali biglietti di viaggio di ritorno, in loro possesso, non siano più utilizzabili, o purché tali biglietti siano consegnati alla Centrale, tramite SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso, che ne potrà richiedere il rimborso. I figli minori di 15 anni verranno accompagnati da persona maggiorenne. La Centrale Operativa Mutuasalus terrà a suo carico le spese di pernottamento sul posto, dei familiari del Titolare non infortunati, fino ad un massimo di €uro 51,65 per giorno e per persona e per un massimo di tre giorni.
Familiare accanto
Quando il Titolare, o un suo familiare iscritto, a seguito di infortunio avvenuto fuori dal Comune di residenza, sia ricoverato per un periodo superiore a 10 giorni oppure ne avvenga il decesso e sia inumato sul posto, la Centrale Operativa Mutuasalus mette a disposizione di un familiare un biglietto aereo, classe turistica A/R, per recarsi sul posto.
Familiare accanto all’Estero
Quando il Titolare, o un suo familiare iscritto, a seguito di ricovero avvenuto all’estero purché superiore a 3 giorni o in caso di decesso, la Centrale Operativa Mutuasalus mette a disposizione di un parente un biglietto aereo, classe turistica A/R, per recarsi sul posto.
Trasferimento/rimpatrio della salma
In caso di decesso del Titolare, o di un suo familiare iscritto, avvenuto all’estero, la Centrale Operativa Mutuasalus si incarica a sue spese dell’adempimento di tutte le formalità sul posto, del trasporto della salma (incluse le spese del feretro, in conformità con le norme internazionali), fino al luogo di sepoltura in Italia. Sono escluse le spese relative alla cerimonia funebre e dell’inumazione. Inoltre, qualora l’Assistito avesse espresso il desiderio di essere inumato sul posto, la Centrale Operativa Mutuasalus vi provvederà a sue spese.
Rientro anticipato a causa di gravi motivi familiari
Quando il Titolare, o un suo familiare iscritto, si trovi in viaggio e a seguito di gravi motivi familiari sia richiesta la sua presenza in loco, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà ad organizzare il suo rientro col mezzo di trasporto più idoneo tenendo a proprio carico le spese di viaggio fino ad un massimo di €uro 206,58=.
Ricerca di un familiare in viaggio
Quando il Titolare, o un suo familiare iscritto, debba comunicare con urgenza e per gravi motivi con i familiari in viaggio all’estero, e sia impossibilitato a farlo direttamente, la Centrale Operativa Mutuasalus provvede a rintracciare il destinatario e a metterlo in contatto con l’Assistito.
Trasmissione messaggi urgenti
Qualora il Titolare, o un suo familiare iscritto, necessiti di comunicare con persone in Italia e si trovi nell’impossibilità di mettersi direttamente in contatto con loro, la Centrale Operativa Mutuasalus, si impegnerà ad effettuare 4 telefonate nell’arco delle 12 ore successive per comunicare il messaggio alla persona indicata dall’Assistito. Analogamente potrà essere utilizzato il servizio per messaggi indirizzati all’Assistito stesso.
Interprete a disposizione all’estero
Quando il Titolare, o un suo familiare iscritto, a seguito di ricovero ospedaliero avvenuto all’Estero trovi difficoltà a comunicare nella lingua locale, la Centrale Operativa Mutuasalus provvederà ad inviare un interprete assumendosene i relativi costi entro un massimo di €uro 258,23= per evento e per anno contributivo.
F)   CONSULENZE E INFORMAZIONI
Consulti tra specialisti
Quando le condizioni del Titolare, o di un suo familiare iscritto, valutate dal proprio medico specialista richiedano un consulto, la Centrale Operativa Mutuasalus organizza un primo contatto fra la propria équipe medica e lo specialista che ha in cura l’Assistito e successivamente un contatto con uno o più specialisti per la specifica patologia, tenendo a proprio carico le parcelle di questi ultimi fino ad un massimo di €uro 516,46 per anno e nucleo familiare assistito.
Consulenza telefonica medico sanitaria
Il servizio medico della Centrale Operativa Mutuasalus è composto da un Direttore sanitario e da una équipe di medici qualificati, ed è sempre a disposizione per fornire informazioni su:
– reperimento di medici generici e specialistici;
– reperimento di servizi di soccorso d’urgenza;
– organizzazione di consulti medici;
– centri di cura pubblici e privati;
– indicazioni sulle procedure di ricovero;
– informazioni relative alla ubicazione o ai turni di apertura delle Farmacie Comunali.
Il servizio non fornisce diagnosi o prescrizioni, ma tende a mettere rapidamente il Titolare in condizioni di ottenere quanto necessario.
Consulenza telefonica medico specialistica
L’équipe medica della Centrale Operativa Mutuasalus si avvale di medici specialisti in:
–      Pediatria
–      Ginecologia
–      Cardiologia
–      Dermatologia
–      Geriatria
–      Nefrologia
–      Oncologia
–      Ortopedia
–      Anestesia e rianimazione
a disposizione degli Assicurati per consulenze specialistiche.
Consulenza sanitaria di Alta specializzazione
In caso di infortunio o malattia suscettibili di dover dar luogo a interventi di particolare complessità, la guardia medica della Centrale Operativa Mutuasalus è a disposizione per fornire informazioni sui centri sanitari di alta specializzazione in Italia e all’Estero. Inoltre potrà collaborare per individuare e segnalare medici specialistici o Centri per la diagnosi e la cura di patologie rare o comunque particolari, restando a disposizione per facilitare i contatti tra il Titolare e il Centro in questione ovviando ad eventuali problemi di comunicazione e di lingua. I medici della Centrale Operativa Mutuasalus, in servizio 24 ore su 24, potranno richiedere la documentazione clinica in possesso del paziente per poter fornire una consulenza specialistica immediata e nel caso fosse necessario organizzare appuntamenti e consulti con le suddette strutture in Italia e all’estero. La Centrale Operativa Mutuasalus potrà fornire il supporto logistico per organizzare il trasferimento urgente del paziente dal suo domicilio al luogo dove avverrà il consulto o l’eventuale ricovero.
Informazioni e reperimento di Centri per la riabilitazione e la cura degli anziani
Tramite la propria Banca Dati, la Direzione Medica della Centrale Operativa Mutuasalus fornirà agli interessati informazioni sul reperimento di: Case di Riposo, Ospedali per lunga degenza, Centri Termali, Centri di riabilitazione cardiaca, respiratoria e motoria. La Centrale Operativa Mutuasalus provvederà altresì a comunicare agli Assistiti la disponibilità di posti letto nelle suddette strutture fornendo eventualmente anche i relativi costi di degenza.
ART. 7 ESCLUSIONI
L’Assistito libera dal segreto professionale, relativamente agli eventi formanti oggetto dei servizi della CARTA, i medici che lo hanno visitato o curato dopo o anche prima dell’evento. Sono esclusi gli interventi conseguenti a malattie di natura psichiatrica. Le prestazioni non sono dovute in dipendenza da sports aerei e motoristici, di alpinismo con scalata di rocce o con accesso di ghiacciai, di guerre, rivoluzioni, terremoti o fenomeni atmosferici aventi caratteristiche di calamità naturali, nonché fenomeni di trasmutazione dell’atomo o radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche; sono inoltre escluse le prestazioni qualora l’infortunio sia determinato da ubriachezza o da azioni delittuose compiute dall’Assistito. Qualora l’Assistito non usufruisca di una o più prestazioni, la Centrale Operativa Mutuasalus non è tenuta a fornire indennizzi o prestazioni di alcun genere a titolo di compensazione. Ogni diritto dell’Assistito relativamente alle prestazioni e ai servizi di cui al presente regolamento si prescrive al compimento di un anno dalla data di scadenza della CARTA.
ART. 8 CONDIZIONI DI UTILIZZO
La CARTA è strettamente personale ed è quindi vietata la cessione a terzi. Per accedere alle prestazioni, ai servizi e alle tariffe convenzionate presso la rete di strutture sanitarie Mutuasalus, è sufficiente esibire la CARTA assieme ad un documento di riconoscimento. Il COMIPA e SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso non si assumono alcuna responsabilità che derivi dalle prestazioni mediche effettuate dai centri convenzionati. Per richiedere l’intervento della Centrale Operativa Mutuasalus è sufficiente comunicare, tramite l’apposito numero verde, nome e cognome, il proprio codice personalizzato, indirizzo e luogo da cui si chiama, eventuale recapito telefonico oltre alle altre informazioni necessarie eventualmente richieste dalla Centrale Operativa Mutuasalus stessa.
ART. 9 SOSTITUZIONE DELLA CARTA
La CARTA, considerata nel suo aspetto strettamente materiale, può essere sostituita dietro richiesta del Titolare, durante il corso dell’anno contributivo, in caso di perdita, furto, cambio di nome/cognome. In ognuno di questi casi il costo di fabbricazione della nuova CARTA sarà a carico del Titolare.
ART. 10 PERDITA O FURTO DELLA CARTA
In caso di perdita o furto della CARTA, il Titolare deve immediatamente denunciare l’accaduto al COMIPA, tramite SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso, per telefono, fax o telegramma, facendo sempre seguire lettera raccomandata con allegata copia della denuncia resa all’autorità giudiziaria. Dal momento del ricevimento presso gli uffici di SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso della denuncia di perdita o di furto, il Titolare è esonerato da ogni responsabilità per le operazioni compiute in data successiva a quella di notifica, ad eccezione di quelle compiute da egli stesso.
ART.11 ANNULLAMENTO DELLA CARTA
La CARTA verrà annullata a pieno diritto dal COMIPA, tramite SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso, senza preavviso in caso di frode o tentativo di frode tramite l’utilizzazione della stessa. Viene altresì annullata in caso di mancato pagamento delle quote associative annue, fermo restando l’obbligo per il Titolare di adempiere a quanto dovuto.
ART. 12 MODIFICA DI REGOLAMENTO
Il COMIPA e SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso, ciascun ente per la parte di sua competenza, si riservano di modificare in corso di esecuzione le disposizioni generali del presente regolamento. In tal caso SuasaVita – Società di Mutuo Soccorso informerà il Titolare sul contenuto delle modifiche effettuate tramite mezzo idoneo.
ART. 13 CONTROVERSIE
Le parti convengono di comporre in via amichevole eventuali controversie che dovessero insorgere sulla applicazione, interpretazione, esecuzione e risoluzione del presente regolamento. In mancanza di una composizione amichevole, deciderà un Collegio arbitrale composto di tre membri. L’arbitrato sarà irrituale e si svolgerà nel luogo dove ha sede il COMIPA. In caso di ricorso ad un tale Collegio arbitrale, COMIPA nominerà un arbitro, il Titolare ne nominerà un altro; ciascuna delle parti ne darà comunicazione alla controparte nel termine di due settimane. Questi due membri provvederanno in seguito a scegliere un terzo membro quale Presidente del Collegio arbitrale; in caso di mancato accorso entro due settimane, il Presidente sarà designato dal Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del luogo dove ha sede il COMIPA su istanza della parte interessata. Le decisioni saranno prese a maggioranza, senza obbligo di seguire particolari regole di procedura.
ART. 14 PRIVACY
I dati personali del Titolare e relativi familiari trasmessi al COMIPA saranno soggetti al massimo riserbo e verranno utilizzati dal COMIPA solo per l’erogazione delle prestazioni e servizi richiesti dall’interessato. In qualsiasi momento, a norma dell’art. 13 della Legge 196/2003, l’interessato potrà avere accesso ai propri dati, richiedendone la modifica o cancellazione o opporsi al loro utilizzo scrivendo al COMIPA, Via Castelfidardo n. 50, 00185 Roma.
ART. 15 GARANZIE
La CARTA usufruisce di garanzie assicurative ai sensi della polizza convenzione MONDIAL ASSISTANCE ITALIA SpA depositata presso la sede del Consorzio.
Per quanto non previsto dal presente regolamento, valgono le vigenti disposizioni in materia e gli articoli del Codice Civile.